Google favorisce i siti mobile friendly

Non ci sono più scuse, i siti web oggi devono funzionare correttamente anche su smartphone e tablet.
In Italia il mobile la fa da padrone nell’uso quotidiano di internet. I dati pubblicati da Audiweb sull’uso di internet nel mese di febbraio 2015 parlano chiaro: il 40,5% degli italiani utilizza internet in mobilità nel giorno medio.
La ricerca di informazioni, in particolare dai dispositivi mobili, si sta evolvendo. Ricerche vocali e geolocalizzate su smartphone e tablet sono sempre più frequenti.

Cambiano i risultati delle ricerche da dispositivi mobili

Per il prossimo 21 aprile Google ha messo in cantiere un nuovo aggiornamento degli algoritmi per migliorare l’esperienza degli utenti che cercano informazioni, prodotti, attività locali da dispositivi mobili. Il nuovo aggiornamento potrebbe generare un aumento del numero di risultati di ricerca per i siti mobile-friendly, siti questi che hanno adottato un design adattivo, responsivo o fortemente aderente ai più attuali standard web W3C.
In un post sul blog del Google Webmaster Central Blog, Google ha dichiarato che il livello di “mobile-friendliness” diventerà un vero e proprio fattore di posizionamento per le pagine dei siti nei risultati di ricerca.

Per sapere subito se una pagina web è mobile-friendly, Google mette a disposizione uno strumento di test gratuito che rileva eventuali errori, problemi di visualizzazione e di usabilità. Lo strumento mette in evidenza possibili difficoltà di fruizione dovute alla dimensione troppo ridotta dei caratteri, alla presenza di link troppo vicini l’uno all’altro, all’assenza di adattamenti automatici della pagine nelle dimensioni e nell’aspetto (meta tag viewport).

Se la vostra pagina risulterà ottimizzata per i dispositivi mobili, otterrete la seguente risposta.

Test di compatibilita dispositivi mobili di Google - esito positivo

 

Se verrà rilevato qualche problema, invece, otterrete un report sintetico simile a quello che segue.
In questa pagina, ad esempio, non è stato adottato un design di tipo responsive.

 

Test di compatibilita dispositivi mobili di Google - problemi individuati

 

È possibile approfondire l’analisi con altri due strumenti.
Il primo si trova all’interno degli Strumenti per Webmaster di Google. Se avete registrato il vostro sito all’interno di questo strumento, potete accedere alla sezione “Usabilità sui dispositivi mobili” che vi mostrerà un report contenente l’elenco delle pagine del vostro sito sulle quali sono stati rilevati problemi.

 

Report usabilita sui dispositivi mobili Google Strumenti per Webmaster

Il secondo modo per ottenere report approfonditi sulle criticità delle vostre pagine web è Google Page Speed. Questo strumento, installabile anche su Google Chrome con un apposito plugin gratuito, oltre a mostrare il dettaglio dei problemi che possono ridurre la velocità di caricamento di una pagina web su computer desktop e dispositivi mobili, fornisce anche indicazioni abbastanza dettagliate sui problemi di usabilità su smartphone e tablet.

Google PageSpeed report esperienza utente - Get On Web

Il nuovo aggiornamento e le app indicizzate

Un’altra importante novità che verrà introdotta da Google per la ricerca da mobile, sempre a partire dal 21 aprile 2015, riguarda le app indicizzate.
Le informazioni presenti all’interno di queste app verranno utilizzate come fattori di ranking nei risultati di ricerca, per gli utenti autenticati che hanno le app indicizzate installate; in questo modo, oltre ai risultati di ricerca tradizionali, l’utente otterrà risultati che, se selezionati, apriranno direttamente una delle app indicizzate installate sul dispositivo.

Barry Bassi